martedì 31 ottobre 2017

[25x365] Libri di Ottobre

Dopo Ramses, nella prima metà del mese ho salutato altre due saghe: Harry Potter e i Cazalet!



"La fiabe di Beda il bardo" di J.K. Rowling, 127 pagine.
Chi conosce la saga di Harry Potter sa l'importanza che ha avuto questo libricino...
E' stata una lettura piacevole.

 
"Harry Potter e la maledizione dell'erede" di Jack Thorne, J.K. Rowling, John Tiffany, 357 pagine
Ho sentito e letto pareri pessimi su questo libro... a me è piaciuto! Ve lo dico subito!
Prima di tutto non è un romanzo, ma si tratta di una rappresentazione teatrale. Ho recitato per diversi anni e leggere dei copioni per me è semplice, forse però non è per tutti.
I protagonisti principali sono Albus (secondogenito di Harry) e Scorpius (figlio di Draco Malfoy), si cacceranno nei guai fino addirittura a veder tornare Colui-Che-Non-Deve-Essere-Nominato.
Harry, Ron, Hermione e Draco si ritroveranno da adulti a dover affrontare ancora un'incredibile battaglia..
E' stato bello tornare ad Hogwarts, lo consiglio - come le Fiabe - a chi ha letto la saga di Harry Potter ed era un po' indeciso se leggerlo o meno.

 
"Tutto cambia" di Elizabeth Jane Howard, 610 pagine.
E salutiamo anche i Cazalet. Però, se ci fosse stato pure un altro libro lo avrei letto volentieri perché questo si conclude con un colpo di scena, mannaggia.
La ditta di legnami dei tre fratelli Cazalet dichiara bancarotta, non perderanno le case perché intestate alle mogli ma Home Place era stata acquistata dal padre e intestata alla ditta.
Così tutta la famiglia si ritrova a passare un ultimo natale nella casa che li ha visti crescere, dove hanno sempre passato vacanze e festività e tutto il lungo periodo della guerra.
E' stato un colpo salutare questa famiglia, davvero.
Alla saga complessiva dò un voto di 4 su 5, la trama scorre sempre un po' lenta ma ne vale assolutamente la pena.


"Buona apocalisse a tutti!" di Terry Pratchett e Neil Gaiman, 382 pagine
Entro in punta di piedi nel periodo di Halloween con questo libro di cui avevo grandi aspettative.
Un diavolo consegna un neonato in una sala parto: è il figlio di Satana in persona e quando avrà 11 anni scatenerà l'Armageddon.
Ma il diavolo, e il suo amico angelo, non sono per niente contenti. Insomma, sulla Terra stanno bene, perché dovrebbe finire tutto?
Così arrivano all'idea geniale: fare in modo che il bambino cresca come un bambino "normale" sperando che a 11 anni non sia così propenso al Male come il suo terribile padre.
E all'undicesimo compleanno del ragazzino.. non succede niente! Lui non è l'Anticristo! Deve esserci stato un errore anni prima in ospedale, quindi in giro c'è un ragazzino undicenne ignaro di essere l'Anticristo e che tra 3 giorni scatenerà l'Apocalisse!
La trama è geniale, però speravo che il libro fosse un pochino più scorrevole.
E' comunque una lettura piacevole, ve lo consiglio.


"Frankenstein" di Mary Shelley, 288 pagine
Per festeggiare Halloween ho deciso di leggere questo libro.
La trama è conosciuta ai più: il dottor Frankenstein dà vita ad una creatura che si rivelerà tanto umana quanto demoniaca.
Una storia di solitudine e di vendetta, di sofferenza e si, anche di amore.
Super consigliato appunto per Halloween, ma anche no... bellissimo!!

giovedì 19 ottobre 2017

Torta con farina di castagne (e un goccio di whisky)

Ingredienti
300gr farina di castagne
4 uova
200gr zucchero
80gr margarina
6 cucchiai di whisky
1 bustina di lievito
 
Sbattete le uova con la frusta elettrica.
Aggiungete la margarina fusa (poco meno di un minuto al microonde) e poi il whisky.
Mescolate farina, zucchero e lievito e unite al composto liquido setacciando.
L'impasto sarà un po' duro, io mi sono fatta aiutare dal socio per mescolare bene bene.
Versate nello stampo e infornate a 180* per 30-35 minuti (fate prova stecchino)
 


 
 

mercoledì 11 ottobre 2017

Muffins di zucca e mandorle

Ehilà!
Io adoro la zucca *_* e siccome mia suocera me ne ha regalato una intera, qualche pasticcio dei miei ci sta!

Ingredienti
300gr polpa di zucca
80g farina di mandorle
100g zucchero
40g mandorle con la buccia
0.5 lt latte di mandorla
3 uova
30g margarina
1 baccello di vaniglia
1 bustina di lievito
sale

Per decorare
Mandorle a filetti

Pronti? Via!

Tagliate la zucca a dadini
 
Mettetela in un pentolino con il latte e il baccello di vaniglia tagliato a metà nel senso della lunghezza; coprite, portate a ebollizione e cuocete a fiamma bassa per circa 30 minuti (la zucca deve essere bella morbida). Togliete la vaniglia e frullate


 
Montate le uova con lo zucchero, unite la margarina fusa fredda, le mandorle sbriciolate, la polpa, la farina di mandorle e lievito. Mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo (io ho fatto tutto con la frusta elettrica e via).
Sarà molto liquido.
 

 
Versate negli stampini (io ho travasato il composto in una brocca per facilitare la cosa), decorate con le mandole a filetti e infornate a 180° per 30-35 minuti.

 
Ecco qui!


 
Non lieviteranno molto.
Anche se la prova stecchino è superata, restano leggermente umidi e attaccati alla carta. Quindi secondo me conviene usare direttamente lo stampo in silicone (magari unto con margarina) ed evitare gli stampini di carta. 
Ricetta senza glutine e senza lattosio


lunedì 2 ottobre 2017

[25X365] Libri di Settembre

Queste mese ho letto tutta la saga di Ramses, ovvero quello che avrei dovuto fare ad agosto.. vabeh.
Mi è piaciuta? NI. Su un totale di 5, darei 3.5
Ramses è il protagonista assoluto, ma non senza l'aiuto dei suoi amici e sua moglie.
Mi sono affezionata tanto ad alcuni personaggi, come Asha, la bellissima Nefertari e soprattutto Iset che odiavo all'inizio e poi si è saputa riscattare.


"La dimora millenaria" di Christian Jacq, 392 pagine
Inizia il regno di Ramses, tra la costruzione di nuove città e grandi tempi.
Il nuovo Faraone acquista notorietà, ma i complotti contro di lui continuano: con suo fratello Shenar si allea anche Ofir, un mago che pratica magia nera.
E nel frattempo gli Ittiti minacciano di attaccare l'Egitto..


"La battaglia di Qadesh" di Christian Jacq, 407 pagine
Il terzo volume di questa saga mi è piaciuto molto.
Gli inganni alle spalle di Ramses vengono svelati non senza colpi di scena, mentre al centro della vicenda lo scontro tra egiziani e ittiti a Qadesh è inevitabile.
Rames dimostrerà di essere un grande Faraone e un grande guerriero supportato degli dei.
Ma il nemico è ancora dietro l'angolo...

 
"La regina di Abu Simbel" di Christian Jacq, 396 pagine
Questo libro mi ha stupito molto.. sembra quasi concludere la saga.
Tutti i nemici di Ramses giungono alla resa dei conti: il mago Ofir, il fratello maggiore Shenar, ma anche Mosè, amico di infanzia di Ramses, che si pone contro di lui per poter portare il popolo ebreo fuori dall'Egitto verso la Terra Promessa.
La pace con gli ittiti è fatta, grazie soprattutto a Nefertari, al grande sposa reale. Per lei, Rames farà costruire un grande tempio ad Abu Simbel.
Non saprei cosa aspettarmi dal quinto e ultimo libro!


"L'ultimo nemico" di Christian Jacq, 382 pagine
Questa conclusione mi ha sorpreso.. con il terzo, è il capitolo che mi è piaciuto di più!
Nonostante tante trame si siano concluse nel quarto libro, Jacq trova ancora nemici che tramano alle spalle di Ramses, da sconfiggere con non pochi colpi di scena - alcuni decisamente bastardi, lasciatemelo dire..

E il mio settembre è andato così.. se prima di gennaio comincio un'altra saga datemi 'na mazzata in testa!!

giovedì 14 settembre 2017

Kindle si o no?

AAA consiglio cercasi.
Il mio reader è uno dei primissimi Sony, questo:
Funziona bene, eh
Però..
- non è retroilluminato, quindi devo leggere sempre con una lucina accesa vicino
- è un po' piccolino: pratico da tenere in borsa, ma quando leggo devo girare pagina ogni due secondi

E' da un po' che il kindle mi fa gola.. poi il socio ha iniziato a leggere con un certo interesse quindi potrei dare a lui il mio reader non retroilluminato e io passare appunto ad un kindle.
Oltrettto, tra poco più di un mese è il mio compleanno e sempre il socio ha detto che me lo regala volentieri..
Ammesso che io accetti! Perché lo ammetto, mi scoccia comprare (o farmi regalare) il kindle quando un ho un reader che funziona! Deciderò...

Intanto, possessori di kindle fatevi avanti!
Nel caso, sono indecisa tra due modelli: Paperwhite e Voyage.
Dal primo al secondo ci sono 80€ di differenza che non sono pochi!
Sono praticamente uguali, le uniche differenze sono nel Voyage:
- è leggermente più leggero e più piccolo (esteriormente perché lo schermo è uguale in entrambi)
- per il cambio pagina indica Touch + VoltaPagina e non ho idea di cosa intenda.
- la luce integrata è a regolazione automatica, secondo voi è comodo? Potrò comunque regolarla io al bisogno?
Insomma, il Voyage vale tutta questa differenza di prezzo?

lunedì 11 settembre 2017

Non vedo l'ora

Camino acceso
Divano
Coperta
Gatti
Libro

Dai, freddo/pioggia/nebbia.. vi sto aspettando!!!

mercoledì 30 agosto 2017

[25x365] Libri di Agosto

A fine luglio ero decisa a leggere la saga di Ramses.. In fondo con tre settimane di ferie il tempo per leggere (credevo) sarebbe stato tanto.
E invece nada, zero. Non tanto il tempo per leggere, ma proprio la voglia.
Lo ammetto, mi sono lasciata andare al cazzeggio totale, ho fatto una cosa che non faccio mai: guardare la tv.
Non fate quella faccia lì, di solito guardo davvero pochissima tv. In ferie mi sono goduta un po' di serie, con episodi totalmente a caso visto che non le seguo, come Grey's Anatomy, Modern Family, 2 Broke Girls..
Dovevo staccare il cervello, insomma.. e l'ho fatto.

Ecco quindi le misere letture di agosto.

 
"Il figlio della luce" di Christian Jacq, 409 pagine.
Primo volume del romanzo di Ramses, figlio minore del faraone Sethi.
Viene nominato reggente, ovvero futuro erede del faraone, a soli 16 anni e questo scatena non poche invidie, soprattutto in suo fratello maggiore Shenar.
Tra attentati falliti, intrighi e grandi insegnamenti, il potere di  Ramses cresce di anno in anno sempre più, sarà dunque pronto a regnare dopo suo padre?


"(Non) è un paese per vegan!" di Paolo Bersani e Alessandro Vettorato, 404 pagine
Un resoconto comico e molto ironico sulla vita di tutti i giorni di chi scegliere di essere vegan.
Alcune pagine sono più dure, anche crudeli, e lo ammetto, quasi nazivegan... ma la maggior parte degli episodi sono divertenti.
Certe scene sono successe anche a me, tipo
Io "Vi sono piaciuti questi biscotti al cioccolato?"
Collega che ne ha mangiati 5/6 "Sisi, buoni"
Io "Sono vegani"
Collega di cui sopra "EEEHH nooo, si sente che hanno qualcosa che non va..."
E nessuno mangiò più i biscotti.. (meglio per me eh)
Anche se non sono più vegetariana, il rispetto per chi fa questa scelta rimane: non tutti i vegani sono nazivegani, fidatevi!